mercoledì 28 novembre 2012

CALENDARIO DELL'AVVENTO - riciclo creativo


Con tutto il mio da fare non potevo non trovare un pò di tempo per fare un CALENDARIO DELL'AVVENTO per i miei due cuccioli. Ovviamente ....RICICLOSO! Ho usato vasetti di yogurt e rotoli di cartone(della cartaigienica). Lo ammetto, è stato creato rapidamente. Promesso che il prossimo anno inizierò a...produrlo con un pò più di anticipo!


Comunque credo che i miei bimbi si divertiranno a staccare i vasetti ogni mattina e a sbafarsi le caramelline racchiuse dentro!



il "Riciclago"

Mamma mia! Ci vorrebbero 20 mani per stare al passo col mio cervello, che lavora, lavora, lavora...Le idee sono davvero tante e per realizzarne il più possibile sto facendo i salti mortali! 
Tra le cose più importanti c'è l'organizzazione del mercatino del baratto e del riciclo, che sono riuscita finalmente a istituire nella mia cittadina, Anguillara. Trovandosi sul lago di Bracciano, come non chiamarlo se non il "RICICLAGO"? 
L'organizzazione è composta da sole donne e io credo che sia già un punto a favore perchè questo possa funzionare! Scusate la presunzione femminista, ma sappiamo bene quanta energia e passione  mettiamo nelle cose!
Il primo appuntamento sarà l'8 Dicembre a Piazza del Comune e ci saranno stand che esporranno artigianato nato dal riciclo e altri che saranno lì come punto di riferimento per barattare qualsiasi cosa(volendo anche tempo e competenze). 
Vi rimando se volete saperne di più, alla pagina facebook. Basta cercare "Riciclago"e inviare la richiesta di partecipazione al gruppo.
Qui sotto posto il banner, che ben volentieri potete mettere sui vostri blog. Ci serve molta pubblicità, perchè ciò che vogliamo è che diventi un appuntamento mensile, per far si che la gente entri in un'ottica di consumo consapevole e riutilizzo degli oggetti. Per far ciò ovviamente serve che venga mooolta gente durante la ...prima!
Perciò....AIUTAAATEMIIII care e cari creativi! E nel caso qualcuno di voi lettori volesse partecipare (ovviamente che abiti nei dintorni romani), ci contatti pure.
Allora...buon riciclo a tutti!


lunedì 8 ottobre 2012

Recupero mobili-La sedia shabby

  Ecco qui finalmente, dopo giorni e giorni di...frastagliato lavoro, la sedia shabby! Dico frastagliato perchè con le piccole pesti è tutto un corri-corri e con il mio primo impiego di MAMMAATEMPIOPIENO mi rimane complicato dedicarmi alla mia passione primaria attuale. Ovvero, il recupero e il restyling di mobili. 
  Ciò che combino è esattamente andare qualche mattina direttamente all'isola ecologica a spulciare nei grossi cassoni della spazzatura, divisi per materiali. Un primo sguardo va immediatamente al..."reparto"legno, dove fanno capolino cassettiere, ante di vecchie finestre e a volte, quando la fortuna mi assiste, altri mobili in ottimo stato. Ecco che tocca al ferro, dove tempo fa ho ripescato un baule bellissimo a cui sto lavorando ora e un lampadario in ferro battuto (nei prossimi post pubblicherò le foto). 
  E infine, nei "materiali ingombranti", tre giorni fa ho resuscitato due poltrone bergère, un divano stile '40 con annessa poltrona e altre due sedie. Ecco, io credo di avere una vera e propria mania per le sedute. Amo le sedie delle vecchie trattorie o dei bar, i sedili dei vecchi cinema, le poltrone, gli sgabelli... Vorrei mettermi alla seria ricerca di questo genere di pezzi e magari indirizzare la mia attenzione sul recupero di questi oggetti.

 Ma come si dice, bando alle ciance, ed ecco qui la mia sedia shabby, lavorata in collaborazione con la mia amica Arianna, che credo di aver ormaicontagiato con questa fissa del recupero!

Questa la sedia come l'abbiamo trovata. Il legno non era in cattive condizioni, ma abbiamo dovuto ricorrere a un pò di colla e chiodini per rafforzare le zampe.






 Dopo averla scartavetrata per bene (faticoso lavoro che ha eseguito con dedizione Arianna!), le abbiamo dato una mano di beige (colore all'acqua).


E' stata poi  la volta del passaggio della cera mediante una semplice candela sui  bordi e sugli intarsi della sedia. 

video

Dopo 2 passate di bianco abbiamo asportato la vernice dai punti con la cera(per creare l'effetto invecchiato ) e il tutto è stato rifinito con un protettivo per legno.

La parte dell'imbottitura sarà spiegata nel prossimo post con un breve video dei vari passaggi.

Ed ora ecco a voi......




La nostra prima sedia shabby-chic!












mercoledì 3 ottobre 2012

Creatività per bambini 2- teatrino riciclando uno scatolone

Quando in autunno cominciano le giornate piovose, cosa si può fare per tener buoni buonini i bimbi? La tv è un ottimo aiutante, ma se si ha un pò di buon senso, si spegne e ci si inventa qualcosa di carino, che li possa interessare.
Ed ecco qua cosa ci siamo inventati recentemente io e i miei bimbi. Un bellissimo teatrino ricavato da uno scatolone
Una volta terminato abbiamo deciso di farne il regalo di compleanno per un'amichetta che lo ha davvero apprezzato, insieme alle marionette e ai colori per ultimarlo (lo hanno dipinto tutti insieme).

Ecco qui il lavoretto passo passo.



L'anonimo scatolone, abbastanza grande.



Facciamo la sagoma del boccascena


e lo ritagliamo




Poi rivestiamo tutto con carta scottex o carta igienica utilizzando una colla composta da acqua e farina. In rete si trovano molte ricette, per chi non l'ha mai usata. Quella più nota prevede l'uso di 1,5 litri d'acqua per 100 grammi di farina di frumento.



Ed ecco qui il nostro teatrino che è stato poi completato dai bimbi con una pittura a tempera (atossica) di color rosso.




Eccolo qui il cantastorie-clown all'opera, con un suo racconto di leoni, topolini e asinelli!





mercoledì 19 settembre 2012

Creatività per bambini - appendiamo tutti insieme i loro disegni in camera


Ecco qui un lavoretto creativo per i bambini, che li gratifica e stimola la loro voglia di ...creare! è una cosa molto semplice da fare, ma davvero crea del buon umore! Basta uno spago, 2 chiodini, mollettine di legno e tempera a-tossica. A loro spetta pitturare le mollette che serviranno per appendere i loro disegni e a noi, attaccare al muro i chiodini e stendere lo spago.



Et voilà! Una bella mostra dei loro capolavori in camera!



Io la trovo una cosa carinissima e  anche ai bimbi è piaciuta tantissimo! 
E poi è sempre stimolante lavorare a qualche progetto creativo tutti insieme! 
Promesso che la prossima volta fotografo le loro manine piene di tempera che impugnano i pennelli. Sono meravigliose!


venerdì 14 settembre 2012

recupero tavolinetto salone

Ecco qui un altro piccolo...sfogo artistico. Stavolta ho scelto un vecchio tavolinetto che avevo già da tempo e che attendeva di essere investito da un pò di vernice. 





          Qui mi sono davvero lasciata andare. 
Ho giocato con la vernice rosso rubino e verde muffa, mescolando la tecnica shabby, con la cera tra uno strato e l'altro,  il tamponato e il collage

Il risultato è questo che vedete, un piccolo mobilio che secondo me si...amalgama bene con lo stile di casa.  









giovedì 6 settembre 2012

Riuso creativo bottiglie di vetro

Stiamo riprendendo il via con il lavoro vero e proprio del restyling! Ho ricominciato a fiutare vecchi oggetti e mobili ignorati e buttati a marcire da qualche parte. E e a immaginarli con una nuova veste seppur mantenendo lo stesso sapore antico di altre vite. Ho iniziato con piccole cose, come queste vecchie bottiglie. La prima cui è toccato questo lavoro di riciclo creativo è quella tutta a sinistra.

Il motivo per cui ho pensato di farci qualcosa è che giaceva da 2 settimane fuori nel balcone della cucina! La guardavo di tanto in tanto e una sera, appena si sono addormentati i bambini, l'ho investita di un fucsia brillante, dopo avere precedentemente scritto la parolina "Love" con la colla a caldo.



Un lavoro che richiede davvero poco. Unica pecca: per ottenere questo effetto è necessario usare la bomboletta spray...che non è molto ecologica! Infatti a dire il vero non le uso quasi mai. Puzzano e inquinano!

mercoledì 29 agosto 2012

Sta per succedere qualcosa...e intanto, farfalline per orecchini e collane

Sento che si sta muovendo qualcosa... Spero di poter scrivere presto sul blog qualche novità veramente interessante. Al momento ci sto lavorando. Desidero davvero che la mia passione possa trasformarsi in qualcosa di più. Un lavoro, certamente, bello appagante. Ma non solo. Anche e soprattutto voglio che la mia filosofia riesca a sensibilizzare le persone a diventare creative con ciò che si ha in casa. A non SPRECARE, a RICICLARE, REINVENTARE...
Adesso non posso spifferare altro....

Nel frattempo ecco qui altre piccole creazioni, sempre in attesa di potermi dedicare al recupero dei mobili (attività che richiede ...l'inizio delle scuole e i bambini fuori casa!).
In fondo ad un cassetto ho ritrovato delle vecchie farfalline di una plastica particolare, che a contatto con il calore di una fiamma diventano plasmabili. 




Et voilà....piccole farfalline si trasformano con un pò di fantasia in bijoux!

giovedì 2 agosto 2012

Orecchini estivi

Eccomi qui, dopo un lungo silenzio. Causa:chiusura delle scuole e mamma ...a tempo pieno! Ma la mia vena artistica ha trovato un'altra ispirazione, alla moda ed estiva. Gli orecchini all'uncinetto e di pizzo. Un vezzo che mi permette di staccare la testa dalla routine diciamo un paio d'ore dopo che i diavoletti sono andati al letto!









martedì 22 maggio 2012

ARREDAMENTO

ARREDAMENTO! Ecco qui come il mio gusto ha reso la nostra dimora il regno che rispecchia il nostro carattere. Il nostro appartamento è al secondo piano di una palazzina in cortina costruita dal nonno del mio compagno. Quando siamo arrivati la casa non ci apparteneva, era intrisa di ricordi e molte altre vite erano intessute all'interno. Ma noi desideravamo dal profondo farla nostra. Volevamo che rispecchiasse noi, il nostro animo. E con l'arrivo dei nostri due meravigliosi bambini il desiderio è cresciuto. La casa si presentava con almeno 3 disimpegni e un lungo corridoio. La cucina poi era all'interno divisa a sua volta. Così la mente schematica e razionale del mio compagno ha strutturato gli spazi, buttando giù muri e creandone di nuovi. E io mi sono lasciata andare(come al solito) ad un esplosione di colori e ad un arredamento funzionale, a nostro gusto e arricchito con originalità e arte.


Il vecchio salone appariva così. La porta all'ingresso era separata dal resto, con un lungo corridoio che arrivava al disimpegno di fronte la cucina.

Il corridoio è sparito e si è diffusa la luce delle due finestre




   Abbiamo tirato su un muro in cartongesso così da ricavare un'altra stanza, lo STUDIO! E sul muro in sala abbiamo costruito una libreria in muratura




Questo lo studio(la libreria era
momentaneamente poggiata lì).
Ed ecco come appare ora, con la parete oro rinascimentale che fa da sfondo al mio "Signor divano rosso"che amo fin dalla prima volta che ci siamo incontrati!


Questa è la vista entrando dalla porta principale e guardando a sinistra, dove prima c'era il muro 


Nel prossimo post metterò le foto della libreria in muratura della sala e della  cucina. 
Buonanotte